Perché visitare il cimitero monumentale?

Locandina della visita guidata al cimitero Monumentale organizzata da Spazio Agorà per l'8 maggio

Il Monumentale, oltre che un luogo funebre,  è una grande opera artistica . Già il progetto originario prevede degli edifici che possono essere considerati dei veri e propri monumenti, impreziositi dalla commistione armoniosa di stili architettonici molto diversi tra loro, che danno al luogo un aspetto originale e un indubbio valore artistico. Dal 1895, anno di inaugurazione del cimitero Maggiore, il Monumentale diviene un luogo di sepoltura permanente. Ciò spinge le grandi famiglie milanesi dell’epoca a costruire dei mausolei grandiosi, commissionandoli ai più grandi artisti meneghini contemporanei. Per esempio, per citare una delle innumerevoli opere di valore che costellano il cimitero, la famiglia Campari (i produttori della bevanda omonima) commissiona per la propria edicola una versione in bronzo del Cenacolo leonardesco, realizzata dallo scultore Giannino Castiglioni.

Ma, oltre a essere un vero e proprio museo a cielo aperto, il cimitero è anche un monumento alla milanesità. Per questa ragione vi sono sepolte le salme di alcuni tra i personaggi più in vista delle epoche passate,  noti per i loro meriti letterari, artistici o scientifici, per aver recato benefici o fama alla città o, ancora, per aver contribuito all’evoluzione della nazione. Nel famedio troviamo per esempio la salma di un personaggio simbolo di Milano, Alessandro Manzoni, accanto al quale riposano Carlo Cattaneo e Fernanda Wittghens, la prima direttrice della Pinacoteca di Brera. La salma di Arturo Toscanini, il celeberrimo direttore d’orchestra, si trova nell’edicola di famiglia mentre l’attore e regista Franco Parenti, che ancora oggi dà il proprio nome a uno dei teatri milanesi più conosciuti, è sepolto nel famedio. In tempi più recenti sono stati tumulati al Monumentale personaggi tanto famosi quanto amati, quali Giorgio Gaber ed Enzo Jannacci , Franca Rame e la celebre poetessa milanese Alda Merini.

Il visitatore del cimitero Monumentale dunque non solo può godere dei migliori frutti dell’arte milanese dell’ultimo secolo e mezzo ma ha anche la possibilità di ripercorrere la storia di Milano e d’Italia attraverso le vite dei loro maggiori protagonisti.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Alla scoperta del cimitero Monumentale tra opere d’arte e milanesi illustri.

Locandina della visita guidata al cimitero Monumentale organizzata da Spazio Agorà per l'8 maggio
Nella foto, l’ingresso del Monumentale, dove sorge il famedio, luogo in cui riposano i milanesi più illustri di sempre: da Alessandro Manzoni ad Alda Merini.

Domenica 8 maggio Alessandra Abbiati, guida turistica autorizzata, specializzata nella storia e nell’arte milanese, ci condurrà per le vie del cimitero più famoso di Milano, mostrandoci i suoi mausolei, vere e proprie opere d’arte forgiate dai maggiori artisti milanesi degli ultimi centocinquant’anni,  e raccontandoci la vita delle grandi personalità che vi sono state sepolte. Visiteremo la preziosa edicola della famiglia Campari, inventori della bevanda omonima, e il sepolcro del celebre direttore d’orchestra Arturo Toscanini; ripercorreremo le vicende del femminismo milanese attraverso la vita di alcune tra le sue fondatrici nonché prime attiviste, quali Anna Kuliscioff ed Ersilia Bronzini Majno; infine, una volta sazi di storie del passato, renderemo omaggio a personalità che hanno fatto parte della vita di tutti noi e alle quali siamo ancora affezionati, come Giorgio Gaber, Enzo Jannacci, Franca Rame e Alda Merini.

Per approfondimenti sulla storia, l’architettura e le personalità sepolte al cimitero Monumentale consigliamo di consultare il sito del comune di Milano e la nostra pagina su questo stesso blog.

 

Informazioni.

Il ritrovo è previsto per domenica 8 maggio alle 09.45, all’ingresso del cimitero. La visita durerà circa due ore.

La visita guidata è gratuita per i bambini al di sotto dei dodici anni, ad adolescenti e adulti è richiesto un contributo di 10 euro.

Per info e prenotazioni:
Spazio Agorà, piazzetta Capuna, Milano
progettocapuana@gmail.com
02.3570343

 

L’iniziativa fa parte della campagna di raccolta fondi #TIFACILITALAVITA, promossa da L’Impronta Associazione ONLUS insieme a Spazio Agorà  alla quale si può aderire anche online a partire dal 29 aprile collegandosi alla piattaforma Eppela. Il denaro raccolto sarà usato per finanziare la ristrutturazione di due spazi di aggregazione sociale, uno situato a Quarto Oggiaro, in piazzetta Capuana, l’altro in zona navigli, in corso San Gottardo a Milano. Le loro funzioni, numerose e tra le più varie, faranno delle due nuove piattaforme territoriali dei punti di riferimento per i cittadini milanesi. Gli operatori dei due spazi, infatti, avranno il compito di far conoscere servizi vecchi e nuovi di cui i milanesi possono usufruire, nonché comprendere quali sono i bisogni più diffusi dei cittadini. Inoltre le nuove piattaforme territoriali saranno un luogo in cui costruire  relazioni, anche attraverso l’erogazione in forma condivisa dei servizi, come ad esempio l’individuazione di baby-sitter che badino a più bimbi di uno stesso quartiere e le assistenti di condominio.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

I CARE. LA CURA DELLA CASA COMUNE. “Laudato sì. Custodire la terra, coltivare l’umano”

Laudato_sì_s.Lucia.jpg

Vi aspettiamo il 21 gennaio dalle ore 19.00 in Villa Scheibler per una ricca serata di approfondimento sull’enciclica del Papa, organizzata dal circolo Acli S. Lucia, dalle parrocchie di Quarto Oggiaro e da QuOrto.

Ecco il programma:
ore 19.00_ASSEMBLEA DEL CIRCOLO
Intervengono: Paolo Petracca, Presidente Acli Milanesi e Giulia Vairani, membro di presidenza delle Acli Milanesi
ore 20.00_CENA A BUFFET CONDIVISA
ore 21.00_CONVEGNO
Intervengono: don Alberto Vitali, assistente spirituale delle Acli Milanesi, Andrea Di Stefano, autore radiofonico, giornalista e direttore del mensile “Valori” e Giambattista Armelloni, Vice Presidente delegato Patronato Acli di Milano.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Imparare l’italiano attraverso la creta

Presso il Centro Educativo Fuoriclasse presente in Spazio Agorà, oltre all’accompagnamento allo studio, si svolgono laboratori didattici.
Per l’anno scolastico 2015-2016 si è scelto di lavorare sull’italiano come lingua veicolare di studio, con un percorso rivolto sia agli studenti di origine straniera sia ai ragazzi italiani che, per diverse ragioni, mostrano difficoltà e carenze rispetto ad un suo uso complesso, quale è quello per lo studio. Il laboratorio di creta si è inserito all’interno di questo percorso ponendosi come obbiettivi quello di apprendere a approfondire le competenze linguistiche di italiano per lo studio e la relazione interpersonale e di rinforzare e sostenere l’apprendimento dell’italiano come lingua di relazione e contatto attraverso le metodologie di cooperative learning e peer education.

Il laboratorio è stato aperto ai bambini delle classi quarte della scuola primaria e ai ragazzi delle classi prime, seconde e terze della scuola secondaria di I grado ed è stato sviluppato in 4 incontri:

  • I incontro – conoscenza delle tecniche di manipolazione della creta: i bambini e ragazzi hanno sperimentato e conosciuto le diverse tecniche di manipolazione e decorazione della creta; hanno realizzato alcuni uccellini e li hanno decorati con la tecnica dell’incisione.

IMG-20151023-WA0011

  • II incontro – Lettura della storia “Gli Uccelli” di Germano Zullo, Ed. Topipittori: il libro racconta l’importanza delle piccole cose, la bellezza dell’empatia che unisce agli altri e il senso di responsabilità di ciascuno nei confronti degli altri. Riflessione sui temi della diversità, della condivisione e della straordinarietà dell’esistenza. Pittura degli uccelli realizzati nell’incontro precedente. In chiusura realizzazione su un grande foglio bianco di un disegno collettivo che rappresenta un bosco in cui gli uccellini di creta potranno posarsi.

IMG-20151116-WA0009

  • III incontro – realizzazione di piastrelle con parole in rilievo con un focus tematico sull’amicizia e le emozioni correlate. Bambini e ragazzi hanno scelto un’emozione tra quelle che si mettono in gioco in un rapporto di amicizia. La parola è stata concretizzata e rappresentata attraverso la realizzazione di una piastrella con la creta. Le piastrelle verranno montate a mosaico per ricomporre la poesia sull’amicizia

 

  • IV incontro – Pittura delle piastrelle, che verranno poi unite in unico quadro per il Centro Educativo: bambini e ragazzi hanno scritto sopra alcune foglie le emozioni e le proprie impressioni riguardanti il percorso vissuto insieme e le hanno condivise con i propri compagni.

IMG-20151116-WA0025

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

INAUGURAZIONE PUNTO LUCE DI MILANO – QUARTO OGGIARO

Dopo tanto impegno e lavoro siamo finalmente pronti per l’inaugurazione del Punto Luce di Quarto Oggiaro che si terrà

VENERDÌ 20 NOVEMBRE 2015 alle ORE 16.30 in PIAZZETTA CAPUANA

Il Punto Luce è una campagna nazionale di Save the Children che sul territorio milanese, e di Quarto Oggiaro in particolare, verrà realizzata in stretta collaborazione con ACLI Lombardia – Spazio Agorà, Comune di Milano – Assessorato Politiche Sociali, cittadini e associazioni attive sul territorio.

Si tratta di un’azione di contrasto alla povertà educativa che verrà realizzata all’interno di Spazio Agorà e che prevede la collaborazione e la partecipazione di molti soggetti presenti sul territorio: terzo settore, amministrazione locale, associazionismo territoriale, cittadinanza attiva.

Nel 2014 in Italia c’è un numero crescente di bambini e adolescenti in condizioni di povertà assoluta: 1.400.000 bambini.

Obiettivo del programma Punto Luce è dunque contrastare la povertà educativa dei bambini e degli adolescenti che vivono in contesti svantaggiati, garantendo loro le opportunità educative che sono indispensabili per la loro crescita.

L’occasione consentirà di visitare e conoscere anche il nuovo Spazio Mamme per i genitori e i più piccoli, progetto realizzato da Acli Lombardia in collaborazione con Save the Children e co-finanziato con i fondi ex L.285/97 VI Piano Infanzia e Adolescenza del Comune di Milano.

Il programma della giornata sarà:

15.00-17.00 attività e giochi per le scuole superiori e medie a cura di Fuoriclasse, Punto Luce e Semi di Comunità
17.00 merenda insieme in collaborazione con lo Spazio Mamme
17.00-18.00 attività per i bambini delle elementari a cura di Fuoriclasse, Punto Luce e Semi di ComunitàPunto Luce

Pubblicato in Senza categoria | 1 commento

Autunno in Spazio Agorà

Autumn_07

E’ online la nuova Newsletter di Spazio Agorà, per rimanere aggiornati su quello che è stato fatto e sui prossimi appuntamenti.

Scaricala qui

 

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento

Welfare di tutti ed educazione finanziaria. Parte il corso per diventare educatori finanziari

Il progetto “Welfare di Tutti” è anche sportello di educazione finanziaria, attualmente attivo in Spazio Agorà.

Lo sportello vuole essere un luogo dove personale competente potrà aiutare nella gestione consapevole delle risorse economiche e finanziarie per realizzare i progetti di vita degli utenti.

E’ in partenza il percorso di formazione degli operatori del sociale che andranno a svolgere il ruolo delicato e fondamentale di educatori finanziari. Il processo si dividerà in 4 fasi: una prima fase di reclutamento, un momento di presentazione del progetto che si terrà in Spazio Agorà il 26 ottobre dalle ore 14.00 alle ore 17.00, una formazione online che porterà all’abilitazione ad educatori finanziari e un successivo percorso formativo in aula che si svilupperà in 8 incontri.

Pubblicato in Senza categoria | Lascia un commento